L’incremento delle vendite alimentari nel canale specializzato ha registrato, nell’ultimo quinquennio, tassi di crescita del 12-15% nella media di ciascun anno.
La superficie coltivata a biologico risulta pari a 1.387.913 ettari, con un aumento complessivo, rispetto all’anno precedente, del 5,8%.
Il biologico quindi arriva ad interessare l’11,2% della Sau nazionale.

Fonte: Nielsen e rapporto Sinab 2015

Dati indagine Asso Bio (associazione nazionale delle imprese di trasformazione e distribuzione dei prodotti biologici) : A maggio 2016: + 21%. 4,5 milioni di famiglie (il 18% del totale) consumano abitualmente prodotti da agricoltura biologica con una crescita del 17% in un solo anno.

Fonte: Asso Bio 2016

ANSA 7 italiane su 10 (71%) ammettono di preferire nelle proprie scelte di ogni giorno prodotti che rispecchino i valori della naturalità (75%), che siano biologici (72%) e che rispettino l’ambiente (70%). Anche l’attività fisica (65%), il turismo (63%) vedono un vero e proprio boom di attività e proposte alla scoperta della natura e all’insegna del benessere.

Fonte: ANSA 2016

Il successo del naturale in Italia si misura anche dalla crescita del canale erboristeria che lo scorso anno è cresciuto di quasi tre punti, raggiungendo un valore di 431 milioni di euro e il 4,4 % di tutti i cosmetici venduti durante l’anno. Valori confermati anche dai confronti sulle propensioni all’acquisto effettuati in base a una ricerca del Centro Studi di Cosmetica Italia e che dimostrano che sempre più consumatori esprimono interesse verso tutto il mondo del naturale e del verde, affezionati ai cosmetici di derivazione naturale (62% donne scelgono per cura del corpo cosmesi biologica rispetto a quella tradizionale).

In Italia il turismo del benessere, dello sport e della natura arriva ad un valore annuale di 2 miliardi e 175 milioni di euro. Si parla di un turismo che non è solo benessere e cura del corpo, ma anche ricerca consapevole di uno stile di vita di alta qualità.

Fonte: ANSA 2016